Consigliere regionale Polese,come si sta sviluppando Italia Viva in Basilicata?

"In Basilicata il lavoro e avvincente,è una prospettiva esaltante, c’è un numero crescente di adesioni sul territorio, soprattutto di amministratori, ma anche in particolare di tanto giovani che hanno mai svolto attività politica. Stiamo lavorando molto nel campo del civismo,
stiamo raccogliendo adesioni nella nostra regione, siamo ancora in una fase organizzativa primordiale. Aspettiamo il superamento definitivo del lock down per palesare i nostri
circoli territoriali e la nostra organizzazione zonale e per strutturarci come un partitotradizionale.

“Dispiace molto apprendere del comportamento dell’amministrazione comunale di Potenza sulla non applicazione della legge regionale per il recupero e distribuzione delle eccedenze alimentari. Di fatto per questioni incomprensibili se non di bassissimo livello politico si sta stoppando uno strumento vitale per gli indigenti della città di Potenza”.

“La barbara e gratuita aggressione avvenuta ieri nei confronti di una troupe della Tgr a Irsina è un episodio gravissimo che deve essere stigmatizzato e su cui va fatta luce”. Lo dichiarano i consiglieri regionali di Italia Viva della Basilicata, Luca Braia e Mario Polese che esprimono la propria solidarietà ai giornalisti e tecnici Rai.

Tags:

“Questa è l’Europa che sosteniamo e per la quale continueremo a batterci”. Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale della Basilicata, Mario Polese di Italia Viva che commenta l’accordo raggiunto a Bruxelles sul cosiddetto ‘Recovery fund’. “Si tratta di un risultato importantissimo che afferma una idea di Europa solidale e inclusiva che mette all’angolo le derive sovraniste e populiste”.

Tags:

 “Non mi attardo sul più classico degli ‘Io l’avevo detto’, ma è evidente che sulla struttura donata dal Qatar c’è bisogno di fare chiarezza una volta e per sempre”. Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale della Basilicata, Mario Polese di Italia Viva che spiega: “Leggere sulla stampa la preoccupazione della Protezione civile della Basilicata - alla quale finora c’è solo da dire grazie per quanto fatto in generale nel periodo del Lockdown per affrontare l’emergenza contagio, e in particolare per i lavori di montaggio celere delle strutture sanitarie donate dal Qatar - desta non poche preoccupazioni”.

Tags:

“Il tempo scorre, siamo quasi ad un anno e mezzo dall’inizio di questa legislatura e soprattutto in campo sanitario non si è ancora proceduto a mettere in campo una sola, e ribadisco una sola, azione di discontinuità. Quindi delle due l’una, o non si è governato così male come si è sostenuto, oppure quella che è ormai la “barzelletta del rinnovamento” si è adagiata sulle stesse linee di condotta che chi oggi governa contestava durante la campagna elettorale”.

"Non è con le multe e con gli atteggiamenti squadristi che si garantisce la sicurezza e il decoro di Potenza ma con la collaborazione tra i vari attori politici, istituzionali, imprenditoriali e di controllo nel rispetto delle norme ma anche del buon senso. Il sindaco di destra Guarente non può pensare di amministrare la città  'consentendo' di 'punire' i commercianti che già vivono un momento complicato, nascondendo invece, il grave decadimento a cui sta destinando la nostra intera comunità".

“Ringrazio il presidente dell’Anci della Basilicata, Salvatore Adduce per la tempestiva risposta e per aver preso l’impegno a far eliminare a tutti i Comuni lucani il pagamento del bollo per la presentazione della domanda di occupazione di spazi pubblici per manifestazioni politiche così come aveva proposto il segretario regionale dei Radicali lucani, Maurizio Bolognetti”.

“Come purtroppo era ampiamente prevedibile la fase attuale di gestione del contagio da Covid 19 è contraddistinta da una serie di difficoltà a tutti i livelli che complicano non di poco il ritorno alla normalità. E’ anche il caso di Poste italiane con il livello di funzionalità degli sportelli territoriali che è ben lungi dall’essere sufficiente”.

La Bonetti illustra il Family act ai lucani. Il Consiglio dei ministri ha ultimato lo scorso 11 giugno un progetto di legge destinato a introdurre una serie di misure di sostegno alle famiglie. Il pacchetto voluto dal ministro per le Pari opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti di Italia Viva è di fatto il primo grande piano integrato per le famiglie italiane.

“Visto l'esito dei lavori fin qui realizzati c'è oggettivamente da complimentarsi con la Protezione civile, Acquedotto lucano, Enel e con i militari che hanno montato rapidamente la struttura. Rimangono però molti quesiti connessi a dubbi non sciolti, tenuto conto che la struttura potrebbe essere pronta quando, ci auguriamo, non servirà più”.

Tags:

Pagina 1 di 10

Cerca nel sito


 


Mario Polese

Tel. 0971447129

WhatsApp 329 03 46 206

segreteriapolese@gmail.com


 


 

© 2017 @mariopolese